Recensione “Storia improbabile di un nerd”

Buongiorno lettori oggi vi voglio parlare di un libro fantasy di uno scrittore emergente, Elia Migliozzi ( su instagram: @eliamigliozziofficial)

Potete acquistare il suo scritto su Amazon cliccando qui.

Storia Improbabile Di Un Nerd di [Elia Migliozzi]

Copertina: Molto particolare
Titolo: Storia improbabile di un nerd
Autore: Elia Migliozzi
Data di rilascio: 2019
Genere: Fantasy
Trama: Ryan è un nerd incallito, uno studente svogliato di Medicina e Chirurgia e un appassionato di videogiochi. Da ormai molti anni ogni notte sogna sempre la stessa donna, una ragazza triste ma allo stesso tempo speranzosa, il suo nome è Aesdeth. E quando il sogno diviene realtà, la sua vita cambia davvero. Tra angeli e demoni inizia un viaggio avventuroso dove niente è come sembra. Un romanzo visionario e con una gran verve ironica, decisamente molto “cool”, dove l’eterna lotta tra bene e male e la loro inscindibilità, il concetto di personalità che nega la natura di un essere: “Non per forza un demone è cattivo ed un angelo buono: è parlando con loro ed ascoltandoli che si rivelano veramente per quello che sono”, ma sopratutto il salto nel vuoto spinti solo dall’amore, ne fanno un’opera godibile e brillante.

Valutazione: Il racconto è molto interessante, ricco di avventura e sorprese. È un racconto che si concentra soprattutto su due figure: angeli e demoni. Nella trama possiamo leggere di angeli e demoni, ma non solo! L’autore ha avuto una grande capacità di intrecciare miti e religioni differenti: angeli, demoni, dei dell’olimpo, mitologie varie. La trama ci parla di angeli e demoni, della lotta eterna che esiste tra le due fazioni.

L’autore è molto concentrato sul racconto, molto prolisso, ma si è preoccupato poco di definire sentimenti e gli stati d’animo di ciascun personaggio, non permettendo al lettore di influenzarsi immedesimarsi nella storia.

Avrei preferito riuscire a individuare all’interno delle varie conversazioni più caratteristiche personali di ciascuno personaggio. Ho notato che durante la lettura si presenta molto spesso la voce narrante che entra in gioco per mostrarsi ed esprimere i suoi pensieri.

In alcune frasi di conversazione c’è una interlocuzione troppo quotidiana o troppo inverosimile espressa da un angelo o da un demone come per esempio l’utilizzo costante di termini come “Uffa… Oddio..”

Suggerirei una revisione veloce per verificare l’assenza di virgole e soprattutto per modificare alcune frasi. es. “A..A…A…ANGELO?” E’ preferibile scrivere “Angelo?” disse in maniera balbuziante.

Elia è molto bravo a descrivere la fisionomia degli individui, dei luoghi, delle battaglie ma avrei voluto comprendere maggiormente le sensazioni di paura, disagio, vittoria che intercorrono negli eventi.

C’è un grande miglioramento, durante il racconto, dell’esposizione e della sistematicità del testo. Inizialmente lo scambio di battute tra un soggetto e l’altro non erano distanziate da un andare a capo, mentre da metà libro questo punto di vista migliora.


Pensieri personali del libro: Ryan, il personaggio, è un ragazzo amante il videogame e dei manga, frequenti una sita di medicine sono sempre la stessa donna di nome Aesdeth. È un personaggio particolare in quanto si guarda molto intorno e tendo a giudicare o dare prevalentemente la sua opinione. In alcuni contesti può sembrare anche superficiale perché le frasi che gli espone.

Il romanzo è caratterizzato dalla forza di volontà e coraggio che invadono la figura di Ryan, che crescendo, diventa una persona diversa, più sicura di sé e impara a conoscere l’amore, la paura e la gioia.

La lettura è scorrevole ed è caratterizzata dalla grande ironia che viene promossa dagli stessi personaggi, “Storia improbabile di un nerd” è un’avventura verso altri mondi e altre creature diverse dal nostro mondo, un cammino di consapevolezza che trasforma gli animi e tempra i caratteri.

Sistema di valutazione: ★★★ ☆☆ |

Ringrazio l’autore di essersi affidato alla mia valutazione per il suo romanzo.