Phobia Vol. 0

E’ da un po’ che non porto nuove scoperte, quella di oggi è Phobia Vol. 0 edito dalla Upper Comics realizzato da Gaetano Scoglio e Sheila Gomez Arribas.

Potete fare un salto nella pagina ufficiale cliccando qui.

Data di uscita: 27 Giugno 2021
Genere: Horror/Psicologico

“Negli abissi del subconscio, esiste un tetro mondo abitato da ogni sorta di orrore.”

Trama:

Il “terrore scarlatto” è un teppista che tra una rissa e l’altra si diverte sadicamente a punire i bulli che osano affrontarlo. Una notte, dopo l’ennesima rissa, il ragazzo si immerge in un profondo sonno, per poi risvegliarsi in un mondo grottesco, abitato da tutte le fobie che tormentano l’animo umano.

Mettendo a dura prova il suo coraggio, riuscirà Scare a dominare le sue fobie ed usarle come chiave per tornare alla realtà? O soccomberà nelle profondità dell’abisso onirico?

Cosa ne penso?

sono un’amante del genere horror e questo volume, grazie anche alla sua copertina particolare, mi ha incuriosito molto. Il ragazzo soprannominato il Terrore scarlatto lo potrei definire una sorta di eroe-cattivo con la capigliatura alla Marvel che picchia chiunque gli dia fastidio e finisce in un mondo parallelo definito Phobia. In questo ambiente non si troverà da solo perché incontrerà altri personaggi che, proprio come lui, dovranno dominare le proprie paure.

In questo campo ‘parallelo‘ le paure sono amiche e nemiche, dipende se ognuno di loro riesca non solo a dominarle, ma anche ad utilizzarle per uscire da quel mondo.

Gli ostacoli sono molteplici e il brutto carattere di Terrore scarlatto non renderà le cose semplici. Phobos crea un portale tra la dimensione Phobia e il mondo degli esseri umani e si nutre di tutte le paure che infestano il sonno degli esseri umani, per questo quando si risvegliano non ricordano i loro sogni.

Esistono degli esseri umani definiti Dominatori proprio perché riescono a dominare le loro paure e non possono essere separate da esse.

Ho notato una particolarità interessante inerente allo stile del disegno: è molto fumettistico. Nonostante siamo difronte ad un manga prettamente italiano, lo stile utilizzato non è quello orientale né tantomeno alla manhwa, ma bensì fumettistico occidentale. Le scene di lotta, di sorpresa, di rabbia sono ben definite e chiare. Non ci sono scene confusionarie o che lasciano il lettore un po’ perplesso su ‘da dove arriva il pugno?’.

L’unica pecca che ho da sottolineare sono particolarmente due: la prima cosa è il titolo in copertina. Non è chiaro che ci sia scritto Phobia, infatti all’inizio avevo letto qualcosa come Dbobio ( whaaat?) e la seconda è che quando leggi il manga devi -forzatamente- aprilo e lascia dei segni sulla brossura.

Tutto sommato sembra una nuova avventura

Avatar. The Last Airbender

Buongiorno cari lettori ! Oggi vi parlerò di Avatar. The Last Airbender ricevuta dalla Tunué. Un fumetto davvero dinamico e super colorato.

Puoi acquistarlo cliccando qui.

Il secondo graphic novel, seguito della serie animata Avatar the last airbender su Netflix.

Dopo La promessa il nuovo capitolo: Avatar the last airbender: La ricerca. La storia di Aang, Zuko, Sokka e Katara continua, con una nuova avventura alla scoperta del passato di Zuko: chi era sua madre e dov’è ora? Azione, divertimento e sconvolgenti rivelazioni aspettano i nostri protagonisti, impegnati in un lungo viaggio che li cambierà per sempre.

Trama: Chi è la mamma di Zuko e che fine ha fatto?
Finalmente la risposta alla domanda che tutti i fan di Avatar si sono sempre chiesti.
Trovato finalmente un indizio, Zuko chiede l’aiuto del team Avatar e dell’alleato più improbabile di tutti, la temibile sorella Azula sua arcinemica, per aiutarlo a scoprire il più grande segreto della sua vita.

Cosa ne penso?

I nostri protagonisti incontreranno nuovi personaggi come Ursa, la madre di Zuko il Signore del fuoco. Fuggita da palazzo molti anni prima, nessuno conosce la verità su di lei.

Zuko richiede l’aiuto del team Avatar – dal nome Aarg – ( * Avatar è un giovane ragazzo che fa da ponte tra il mondo degli spiritiri e il mondo degli umani, si preoccupa di aiutare il prossimo).

Azula viene legata a causa della sua violenza, ma su fiducia del fratello sulla base del loro patto, Azula viaggerà con il gruppo. Ad un certo punto Aarg, durante il viaggio verso Hira, sente una forte presenza: quella di un Spirito Lupo.

Tra uno spirito lupo e i frequenti scatti d’ira di Azula che danneggiano l’intera squadra a causa della sua ossessione per la madre e il dolore che le ha causato, Aang e i suoi amici si troveranno a dover dar prova del loro coraggio e della loro abilità.

Nel viaggio che intraprenderanno i quattro dominatori, insieme ad Azula, si imbatteranno nella “Valle Immemore” una misteriosa foresta abitata da un potentissimo spirito. In questo momento Zuko e Azula cooperano per la ricerca della loro madre, ma proprio in questa ‘misteriosa foresta’ verranno a scoprire un temibile segreto: vi è una Dea dei volti che ha incontrato Ursa molti anni prima e ne ha esaudito il suo desiderio, quello di dimenticare la vita passata -nonché compresi i suoi amati figli- e vivere una nuova vita felice.

Zuko e Azula riusciranno a trovare la madre e farle ricordare la sua vecchia vita?

Nonostante sia un continuo del primo volume, ho notato che fino a poco prima di giungere alla fine la storia ha avuto un buon complesso di eventi e di combattimenti, scoperte nuove. I disegni sono meravigliosi, anche i colori sono accessi e catturano l’attenzione. Spero che la storia continui con un buon andamento di narrazione. (Dopo il volume ‘La ricerca’ ci sono ulteriori quattro volumi, ancora inediti.)

Daisy Jealousy Recensione

Per gli amanti dei manga, ma in particolare dei boy’s love oggi vi parlo di Daisy Jealousy un nuovo titolo portato dalla Jpop.

Volume unico.

Potete acquistarlo cliccando qui.

La copertina è super affascinante e dolce. Si consiglia la lettura a un pubblico maturo.

L’autrice Tanaka Ogeretsu ha pubblicato anche altri meravigliosi titoli:

When Amber shines in Neon Light, Love Whispers Even In The Rusted Night, Escape Journey, The Proper Way To Write Love, Yarichin Bitch Club

Trama: Misaki ama i videogiochi da quando era bambino e aspira a entrare in una famosa compagnia videoludica. Per raggiungere il suo scopo si iscrive in una scuola di design e qui incontra Kaname, un ragazzo molto talentuoso. Misaki lo vede come un rivale da battere ma la differenza di capacità tra i due è tanto evidente che il ragazzo finisce per soccombere alla frustrazione, e quando raggiunge il culmine, la gelosia che prova verso Kaname, esplode. Da parte sua, quest’ultimo, si sta prendendo gioco di lui, o semplicemente i suoi sentimenti non sono riusciti a raggiungere il collega?

Daisy Jealousy

Cosa ne penso?

Il volume si apre con le prime due pagine a colori dove ci presenta il nostro protagonista Misaki che sta progettando un design.

Misaki e Kaname sono entrambi frequentanti della stessa scuola preparatoria per futuri creatori di videogiochi. Misaki fin da bambino ha sempre avuto un solo sogno: quello di lavorare per la compagnia Gold Games – una delle più influenti del settore -, ma ora che si trova in concorrenza con Kaname riuscirà a raggiungere il suo obiettivo?

Kaname è un ragazzo talentuoso che riesce a concludere molti progetti in meno tempo rispetto agli altri ragazzi e il suo futuro è già scritto.

Il rapporto tra i due si instaura quando ogni Sabato e Domenica vanno a scuola per fare gli extra della realizzazione dei loro progetti, finché un giorno non iniziano a scambiarsi la parola. Misaki inizia a diventare geloso del talento del suo amico, tanto da sentirsi frustrato e geloso.

Kaname inizia a provare un sentimento differente rispetto a quello di Misaki, tanto da volerlo comprendere affondo e baciare il suo amico durante la cerimonia di diploma per poi scomparire per molti anni. Misaki però non riesce a comprendere i veri sentimenti del suo rivale e inizia a pensare che quell’azione abbia avuto il solo fine di prendersi gioco di lui.

Misaki dopo il diploma, inizia a lavorare per una nuova azienda e dopo cinque anni incontrerà proprio tra quelle mura il caro Kaname diventato un freelance ammirato da tutti e lavora nell’azienda Cold Games che Misaki ha sempre ambito. Il sentimento di Misaki non cambia, prova ancora una sorta di sofferenza verso il brillante lavoro svolto dal suo ex compagno di scuola, ma la situazione prenderà una piega di svolta tanto da far avvicinare nuovamente i due ragazzi.

“È impacciato, il suo appartamento è un disastro, ma per cinque anni ha amato solo me.”

Daisy Jealousy è un volume particolare. Ci troviamo davanti ad una storia dove le emozioni si muovono in maniera contrastante l’una all’altra. Se Misaki prova sentimenti negativi nei confronti del suo amico, dall’altro lato abbiamo Kaname che conserva il suo amore per cinque lunghi anni.

Misaki è ossessionato dai videogame e non riesce a comprendere ciò che esiste all’esterno, ama le creazioni di Kaname, ama star con lui ma continua a sentirti frustrato per la disparità di talento nei design.

Mentre Kaname da quando ha scoperto l’amore che traboccava nel suo cuore ha iniziato a preoccuparsi del suo fisico e del suo vestiario e farà di tutto per realizzare un futuro che comprendere anche Misaki.

“Io sono fermo a com’ero un tempo. Quando l’ho incontrato di nuovo mi ero convinto di essere cambiato. Stare insieme è piacevole. Possiamo parlare sia del lavoro, sia dei nostri interessi. Ma poi finisco sempre per paragonarmi a lui. Se solo riuscissi a innamorarmi sul serio le cose andrebbero diversamente…”

Star Red Recensione

Buongiorno a tutti cari lettori, oggi vi parlo di un meraviglioso manga edito dalla Jpop che mi ha fatto innamorare pagina dopo pagina. Parlo proprio di Star Red un volume unico sci-fi!

La nostra Moto Hagio è un’autrice importante della storia della cultura pop giapponese e negli anni ’70 ha rivoluzionato gli shojo manga andando a ridefinire i canoni e inserendo nuovi elementi per quelli che erano gli standard dell’epoca.

Potete acquistarlo cliccando qui.

Trama: Nel XXIII secolo Marte è utilizzato dai terrestri come una colonia penale, per “ospiti” condannati ai lavori forzati. Red è nata in questo mondo difficile e anche se volesse non potrebbe nasconderlo: Marte marchia i suoi figli con il segno inconfondibile degli occhi rossi. Ma dona loro anche un’altra eredità: sensazionali poteri ESP! Un’abilità incredibile che tuttavia Red rifiuta di accettare e che percepisce come una compensazione per la distruzione della sua amata terra… 

  • Autore: Moto Hagio
  • Numero volumi: Volume unico
  • Pagine: 560

Cosa ne penso?

Star Red ha vinto nel 1980 il Seiun Award, prestigioso premio nipponico annuale della letteratura fantascientifica. 

Moto Hagio riesce a trasportarci in un mondo mistico e futuristico in cui gli esseri umani si dividono in razze: alieni, marziani, terrestri etc. e la nostra protagonista porterà sulle proprie spalle il fardello di un segreto, di una storia dimenticata e modificata. La paura e la tenacia della nostra Sei (soprannominata Star Red) sarà presente in ogni pagina. Ben vediamo fin da subito che non sono i classici disegni moderni, ma bensì ci stiamo avventurando in un universo composto da tavole con disegni “vintage”, alla vecchia maniera, ma nonostante tutto sono davvero splendidi. Riescono a rimanere vividi e ad esprimere tramite le espressioni facciali di tutti i personaggi i sentimenti che li avvolgono ma sono rimasta sbalordita di alcune tavole in particolare dedite all’universo e non solo. Sono tavole che avvolgono due facciate e ti fanno rimanere di stucco.

La bella e coraggiosa Sei è una giovane donna dai capelli neri tinti, una leader di un circolo di motociclisti nella Terra del 23° secolo. In realtà lei nasconde un segreto: essendo nata su Marte e dunque essendo una marziana i suoi veri capelli sono bianchi e i suoi occhi sono rossi. Purtroppo Marte è stato oggetto di molte liti e guerre tanto che in passato la razza marziana con il tempo è stata studiata e sterminata.

Un uomo che diverrà il padre adottivo di Sei conosce la sua storia e l’aiuta nel nascondere la sua vera identità ma nulla sa che ben presto la nostra eroina si imbatterà in un’avventura e in un dolce amore.

Sei ha sempre desiderato tornare su Marte finché non incontrerà uno strano individuo di nome Erg che sembrerebbe avere i suoi stessi poteri e l’aiuterà a tornare, di nascosto, sul pianeta natale.

Da qui parte il viaggio di Sei e di Erg alla ricerca di altri marziani e di informazioni per capire come sono riusciti a sopravvivere nel sottosuolo. Ma Sei verrà accettata dalla sua stessa razza o la condanneranno a morte per i suoi poteri evoluti? Erg mostrerà la sua vera identità? E cosa succederà al Pianeta Rosso ormai invaso di terresti che sono immigrati?

Nonostante a prima vista possa sembrare un semplice manga sci-fi, in realtà vengono affrontati temi molto più profondi. Durante la lettura incontreremo la paura del diverso, l’odio verso l’altrui razza, il sentimento della razza superiore e razza inferiore. Sei è una vera eroina di stampo femminista. Non si ferma davanti a nessun pericolo e continua a percorre in maniera intrepida il proprio cammino. Nonostante i grandi pregi riscontrati in questo volume c’è da dire che ci sono anche gli aspetti negativi. Hagio ha messo troppi personaggi che si sovrastano e come risultato abbiamo i personaggi principali come Sei e Erg e altri membri che sono ben caratterizzati, mentre i personaggi secondari sono raffigurati senza una caratteristica particolare per la loro esistenza nella storia. Un po’ come se fossero solo di contorno.

Non volevo innamorarmi

Buongiorno cari lettori di manga! Oggi vi presento uno yaoi volume unico “Non volevo innamorarmi” edito dalla Star Comics uscito a Giugno 2021. Potete acquistarlo cliccando qui.

Trama: Yoshino è gay, ha quasi trent’anni e non ha mai avuto una relazione. Un giorno, quando ormai sta per abbandonare ogni speranza di trovare l’amore, decide di farsi coraggio e varca la soglia di un gay bar dove conosce Ro, un ragazzo dai capelli color argento. Attratto dall’aura di mistero che lo ammanta, lasciandosi trascinare dall’impeto del momento, Yoshino finisce per andarci a letto… Un’impacciata e dolce storia d’amore tra un affascinante studente universitario, apparentemente immune ai problemi di cuore, e un timido impiegato che non sa (ancora) cosa significhi innamorarsi.

Adatto a un pubblico adulto.

Cosa ne penso?

Questo meraviglioso volume unico yaoi ci presenta una storia fra un ragazzo di nome Ro al terzo anno di università sicuro di sé stesso e del suo essere “molto desiderato sia dagli uomini nonché anche dalle donne” e poi abbiamo un Yoshido di trent’anni che non ha esperienza in amore e vorrebbe avere una relazione di letto con un uomo.

Il volume si apre fin dalle prime pagine con una maestosa dimostrazione della omosessualità di Yoshino, non dichiarata alla società, che pratica dell’autoerotismo. Si inizia fin da subito a comprendere qual è il posto di Yoshido nella società: un ragazzo di 30 anni brillante sul lavoro e nelle relazioni sociali. Sarebbe più specifico definire “relazioni sociali” come “buona impressione e ben desiderato dalle donne”. Yoshino comprende la sua omosessualità già dagli anni delle superiori laddove lo sguardo delle donne gli era indifferente, mentre i suoi occhi ricadevano solo sugli uomini e desiderava di scoprirne di più.

C’è una grande evoluzione di questo personaggio dalle prime pagine fino alle ultime, si riesce a scoprire come egli accetta la sua omosessualità e non fa nulla per nasconderla, anzi si cimenta nel trovare qualcuno che possa soddisfare i suoi desideri più nascosti. Questi desideri verranno soddisfatti da Ro, un ragazzo incontrato in un bar gay che sarà il primo di tante “prime volte” per Yoshino. Il primo amante di letto, il primo ragazzo, il primo amore.

Ro è un ragazzo che sa di piacere alla gente. E’ sicuro del suo carisma e della sua gentilezza, non ha limiti nel sfoggiare il suo fascino e di conquistare chiunque.

Non volevo innamorarmi

Da un lato abbiamo Yoshino che è disperato, imbarazzato e si butta senza freni nel voler qualcosa di più con Ro, dall’altro lato abbiamo Ro che non comprende i suoi veri sentimenti per Yoshido. I due tra un imbarazzo e l’altro riusciranno a dimostrarsi che in realtà si amano.

Ro riesce a superare il suo grande limite: non essersi mai innamorato e questo passo gli permetterà di comprendere i suoi sentimenti puri e trasparenti per Yoshido e vivere una vita con lui.

Questa storia ci mostra come indipendentemente dall’età, dalla società in cui facciamo parte e nonostante le poche o le tante esperienze è possibile trovare un amore che ci completi e ci faccia sentire appagati.

E’ un volume che ha dei disegni splendidi, davvero ben definiti sia per la loro “semplicità” ma anche per la versione cute dei protagonisti che si presenterà in determinate situazioni che riusciranno a smorzare un po’ l’atmosfera. La stampa promossa dalla Star comics è sempre eccezionale, non ci sono problemi di lettura del manga nonché le stampe sono centrare nella pagina senza sfociare al bordi e danneggiare la lettura delle nuvolette e/o il disegno stesso.

I married a Girl to Shut my Parents up

Buongiorno cari lettori di manga, oggi vi parlo del volume “I married a girl to shut my parents up” edito dalla Star comics uscito il 31 marzo 2021.

Potete acquistarlo direttamente da qui

copertina

Trama: Machi è cresciuta seguendo le regole imposte dai suoi genitori, sperando in qualche modo di soddisfarli. Con l’inizio del lavoro presso un’importante compagnia quotata in borsa, credeva di essersi finalmente liberata dalle continue pressioni, salvo poi scoprire che la loro nuova pretesa riguarda gli incontri organizzati per trovare marito. Per zittirli una volta per tutte, la ragazza decide di fingersi sposata con una kohai, Hana. Al contrario di quanto si sarebbe aspettata, la convivenza con la ragazza, che in passato le aveva dichiarato il suo amore, non le crea nessun disagio, anzi… si rileva sorprendentemente gradevole!

Cosa ne penso? Il volume si apre dalle prime pagine con le nostre due protagoniste che si sposano affinché i genitori di Machi smettessero di voler far fidanzare la loro figlia con un uomo. Machi è cresciuta con delle rigide regole imposte da sua madre, tutto basato sull’apparenza e su cosa doveva dimostrare alle altre persone. Riesce ad entrare in una ottima azienda quotata in Borsa, ma questo non soddisfa i suoi genitori, da sempre proiettati verso un’educazione molto rigida nei confronti della figlia. Vorrebbero che la loro dolce figlia trovasse un buon marito, un ottimo partito di cui potersi vantare.

Machi non ha mai scelto la scuola o il lavoro perché voleva farlo, quindi su un proprio gusto personale e desiderio, ma perché doveva portare un vantaggio alla madre e alla sua famiglia. Machi e Hana si sposano come ripicca nei confronti dei genitori della fanciulla. Un matrimonio definito partneship. Dopo il coming out della figlia i genitori non mollano la pretesa di volerla far sposare con un uomo, questa idea è anche guidata dalla mentalità ristretta del paese.

Man mano che le due ragazze vivono insieme riescono a influenzarsi a vicenda e sopratutto a trovare il giusto equilibrio per trasformare quel matrimonio falso in uno con delle fondamenta solide. La loro amicizia si trasformerà in amore.

I Married a Girl to Shut My Parents Up

E’ un manga molto leggero, sinceramente mi aspettavo qualcosa di più al livello di storia ma soprattutto nel nascere della relazione fra le due ragazze. E’ un volume unico che mi ha lasciato un po’ perplessa perché proprio nel momento “definitivo” della storia dove il tutto diventa più interessante e coinvolgente si interrompe la storia per dare vita nelle pagine extra a due storie: una che è uno spin-off della storia principale (ma messa nelle ultime pagine) e un’altra storia che racconta sempre un “amore nascente” fra due ragazze che non centrano nulla con tutto il volume. Sinceramente avrei preferito un approfondimento su Machi e la sua compagna anziché su due nuove ragazze di cui alla fine non si capisce né l’inizio né la fine della storia (come se quelle tavole siano state messe per riempire un vuoto).

La seconda storia che viene rappresentata si intitola Amore senza fiato che narra della vita scolastica di Oshimi e Mutsuki, compagne di stanza in un liceo rinomato per le discipline sportive. Due ragazze dal carattere completamente opposto che riescono nella loro maniera ad essere una la spalla dell’altra.

Dai caratteri completamente opposti, sembrano però compensarsi a vicenda, rivelando dei caratteri e delle inclinazioni che non rispecchiano completamente le apparenze che le due vogliono mostrare. Questo le porta a sentirsi più vicine e a sviluppare sentimenti che non riescono a condividere con altri.

I married a girl to shut my parents up è un manga che tocca tematiche molto sensibili ma non le approfondisce né mostra le conseguenze che possano derivarne, anzi da una mezza rappresentazione di come delle persone completamente differenti possano trovare una propria sintonia nella convivenza insieme.

I disegni sia di I married a girl to shut my parents up ma anche di Amore senza fiato sono tendenti allo stile delicato e morbido classico dello shojo.

Spy x family

Buongiorno cari lettori! Oggi vi parlo di Spy x Family edito dalla Panini manga. Fino ad ora in Italia sono usciti i primi 4 volumi e prossimamente a luglio uscirà anche il 5 volume, anche se attualmente in patria siamo in corso con 7 volumi.

potete acquistare i volumi di Spy x family presso il sito della Panini Manga o dal vostro fumettista, inoltre sono presenti anche delle variant.

copertina

Trama: Twilight, una delle migliori spie al mondo, ha trascorso la vita ad affrontare missioni sotto copertura per rendere il mondo un posto migliore. Un giorno però riceve un compito particolarmente difficile, per riuscire nella sua nuova missione dovrà formare una famiglia temporanea e iniziare una nuova vita!

Spy X Family

Cosa ne penso: Inutile negarlo ma fin da subito la mia crush è stata proprio Twilight. Ha un fascino irresistibile e un grande intelletto. Chi è Twilight? Il nostro protagonista è una spia dai mille volti che riesce a risolvere qualsiasi missione segreta che gli viene commissionata. Questa volta però dovrà svolgere una grande missione per un grande obiettivo che comporterà la creazione di una famiglia temporanea. La missione speciale viene chiamata Operation Strix (operazione gufo).

Famiglia temporanea? Io ho già i miei grandi dubbi su questo… perché? Nei volumi successivi il nostro caro Loid Forger (Twilight) ricoprirà un falso posto di lavoro da psichiatra e adotterà una bambina di nome Anya dall’orfanotrofio senza sapere che in realtà è nata dall’esperimento di una certa organizzazione. E’ una telepante in grado di leggere la mente altrui e salverà il caro papà in tante situazioni. Infine alla famiglia si aggiungerà anche una moglie temporanea di nome Yor ( in realtà lei svolge l’attività di sicario e viene chiamata Thorn Princess – la principessa delle spine – ) che ricoprirà tempestivamente il ruolo di impiegata del municipio.

Questi tre personaggi in realtà nascondono la propria realtà agli altri membri della famiglia per proteggersi. Ognuno ha un obiettivo ma simultaneamente si sostengono a vicenda.

Anya è la chiave per svolgere in maniera ottimale la missione di Loid e per poterla concludere riuscendo ad incastrare il pericoloso Desmond.

La piccola telepatica verrà iscritta ad una scuola prestigiosa in cui la sua ammissione sarà tutt’altro che semplice. Una bambina particolare, vivace ma non semplice da gestire. Riuscirà Twilight nella sua missione?

Certamente per ora i volumi sono meravigliosi. Io ho acquistato questo titolo ad occhi chiusi e mai ho fatto scelta più giusta. E’ dinamico, sorprendente e fa davvero ridere in moltissime situazioni. Ogni personaggio è differente nei modi di gestire gli eventi ma anche per le modalità di approccio alle situazioni, inoltre c’è da sottolineare come è ben pensata ed equilibrata la storia.

BANG IT UP

Vi presento “BANG IT UP – VOLUME 1” edito dalla Sinnah. Bang It Up è un volume Made in Italy che racconta di una boy’s love concentrato sulla violenza, furto, piromania ma anche di dolcezza tra le coperte. La storia è stata realizzata da @foxy_lamento e i disegni da @corbieblue .

Auggie è un piromane, ama dar fuoco alle cose per “purificarle”. Vive la sua vita circondato dalla sporcizia, dalle brutte abitudini e dalle irruzioni notturne di Shitty Kitty, il suo stalker rosa che ha come finalità quello di molestare il suo amato giovane ( anche se possiamo dire che Auggie non fa un granché per respingerle ).

Il primo volume è un mix di storie intrecciate, da Auggie che da fuoco ad un edificio ma poi viene incastrato per omicidio, a un misterioso ragazzo che gli offre un lavoro e una via di fuga da quella situazione pericolosa fino all’intreccio di altri personaggi che verranno salvati da un uomo con addosso una maschera da coniglio. 

Sì, avete letto bene: una maschera da coniglio. Io ho pianto dalle risate.

Mettendo da parte la storia che secondo me ha tantissimi punti a favore e ho la netta sensazione che proseguirà nei migliori dei modi, tale da incuriosire ancora di più il lettore… parliamo della struttura del manga!

Possiamo dire che la sua lettura è quella occidentale, dunque da sinistra a destra. Le tavole e le nuvolette di conversazione sono ben disposte senza recare difficoltà al lettore. Una cosa che ho notato particolarmente è i volti dei personaggi: non sono i semplici volti giapponesi con le classici lineamenti da figoni, ma qui abbiamo lineamenti asiatici. 

Sono presenti disegni espliciti tra Auggie e Kitty, quindi non ‘scandalizzatevi’ se vedete due chiappe in più!

Somewhere we belong Vol. 1

Il primo colpo di… concerto?

Potete acquistarlo cliccando qui.

Il primo volume di 𝗦𝗼𝗺𝗲𝘄𝗵𝗲𝗿𝗲 𝘄𝗲 𝗕𝗲𝗹𝗼𝗻𝗴 di Mara Marsiglia e Francesca Calabro ( @fran.and.the.cats & @spicy.marmelade ) edito dalla @shockdom mi ha incuriosito tantissimo.

Nel primo volume conosceremo due ragazze: Cristina e Alessia.
Due ragazze con due vite completamente diverse, perché Cristina è una studentessa Universitaria che ha già progettato il suo futuro ed è fidanzata con un ragazzo (che scopriremo che sarà non alquanto “dolce” e “gentile”) e dall’altro lato abbiamo Alessia una ragazza avventuriera, amante delle serate festaiole e ama godersi il momento con le ragazze.

Un incontro, un solo evento, riuscirà a scombussolare le loro vite: il concerto in cui Alessia si esibirà con la sua Band.
Nulla di più semplice, nulla di così diverso dalla nostra vita quotidiana da studenti.

Questo volume presenta la vita mondana di un classico studente universitario che si lascia al brio delle serate divertenti con gli amici con qualche bugia qua e là detta ai genitori (bugie in buona fede, ricordiamocelo).
Le vite delle due protagoniste verranno scombussolate da un solo bacio.

Cosa succederà nei volumi successivi?

Un manga del tutto italiano, con dei disegni semplici e carini che raffigurano due ragazze normali e non le classiche super fighe di turno. La lettura va da sinistra a destra, anche all’interno delle vignette. Le ragazze vengono rappresentate nella loro normalità, non troviamo stereotipi della ragazza super carina e in forma, ma la semplice e con i classici lineamenti.

Non mi farò coinvolgere

Su Amazon non è più disponibile

Un manga volume unico yaoi edito dalla @flashbook_edizioni ⠀

Trama: Durante il primo giorno di lavoro, Shima incontra un uomo con la sbornia nell’ascensore. Questo è stato il primo incontro con il suo nuovo capo Togawa. Anche se Togawa ha un modo di fare piuttosto rude, alla fine Shima non riesce a resistere alla sua gentilezza che nasconde dietro una facciata burbera.⠀

Racconta del rapporto che nascerà fra un capo e il suo dipendente. Una storia d’amore che prima di raggiungere il suo stato di beatitudine e felicità dovrà affrontare i sentimenti e il passato tormentoso di Shima. ⠀
Shima, uscito da una relazione omosessuale con un ragazzo etero della vecchia azienda, ha paura di esternare i suoi sentimenti al suo capo. Un tumulto di emozioni e di sensazioni che non riuscirà ad affrontare per paura di ricadere nella vecchia trappola del passato.⠀
Pian piano entrambi, sia Togawa e Shima inizieranno ad amarsi, sempre più profondamente, ma riuscirà Togawa a rompere quel muro che li divide?⠀

🇯🇵 I disegni e il riempimento delle tavole sono meravigliose, la carta del volume è flessibile e permette di leggere le vignette senza problemi.⠀
Se siete alla ricerca di uno yaoi intrinseco di emozioni e di riflessioni mature, questo è il volume adatto a voi.⠀

✨ Kou Yoneda riesce a creare una storia credibile e “alquanto presente nel nostro quotidiano”, dove vengono esposti i sentimenti ma anche tematiche chiave quali l’accettazione di sé e il proprio ruolo nella società.⠀